LOADING...

Pro Loco Castrofilippo

Associazione di Promozione Turistica, Culturale, Sociale e Sportiva


Arcobaleno blog

» L’Arcobaleno blog » Edizioni de L’Arcobaleno
Condividi questa pagina su...
Seguici su...


Post più letti

Categorie



Sui referendum?


di Antonino Matina, pubblicato il: 08/06/2011 in: Società, Letto: [1306] volte

Semplici considerazioni di un cittadino semplice

Sui referendum?Ormai, è più di una settimana che sui mass media, per le strade, sui social network non ci si risparmia per propagandare il ricorso alle urne del 12 e 13 giugno 2011, per “riferire” direttamente su 4 quesiti di ordine sociale e morale che riguardano un po’ tutti i cittadini italiani.

Continuare a parlarne in questo spazio credo sia superfluo poiché, oramai, si è detto tutto ciò che si doveva e si poteva dire sulle ragioni del SI e del NO, non è nelle mie intenzioni, né tanto meno me ne attribuisco capacità e competenze, trattare nei dettagli tale argomento. Solo su una cosa, però, mi vorrei soffermare.

Il Referendum, o l’essere il cittadino chiamato a “riferire” direttamente su questioni politiche (ciòSui referendum? che riguarda tutti, per i puristi della lingua italiana), è uno strumento di consultazione diretta del singolo cittadino, sancito dalla Costituzione Italiana (artt. 75 e 138); uno dei pochi se non l’ultimo strumento a disposizione del Cittadino italiano per l’esercizio della Sovranità popolare che nessun Governo, per adesso, ha avuto l’ardire di abrogare, pardon cancellare.

Dopo l’emanazione dell’ultima Legge elettorale per l’elezione dei rappresentanti del popolo italiano al Parlamento, Legge n. 270 del 21 dicembre 2005 (legge Porcellum), con la quale gli elettori si limitano a scegliere le liste dei candidati senza poter esprimere nessuna preferenza per il singolo candidato, si è, di fatto, espropriato il cittadino della possibilità di scegliere un proprio diretto rappresentante col quale interloquire, esprimere pareri, opinioni, plausi, rimproveri e quant’altro dia significato al ruolo di un Onorevole Deputato o Senatore della Repubblica.Sui referendum? Si è semplicemente allontanato il cittadino dai Palazzi del potere decisionale.

Con ciò voglio solo invitare tutti coloro che ne avranno la possibilità, di recarsi alle Urne e di esprimersi personalmente su questioni di fondamentale importanza come l’acqua o il nucleare o se si è tutti uguali di fronte alla Legge.

Una volta tanto che abbiamo conquistato la possibilità di farlo.

Sperando che non sia l’ultima...

 

Per chi desidera approfondire i quesiti del referendum